Colpito per errore durante una battuta di caccia, muore davanti agli amici

L'uomo stava cacciando alle porte di Roma quando è stato colpito accidentalmente da un colpo ed è morto poco dopo l'arrivo in ospedale

foto di repertorio

Aveva deciso di passare la domenica a Sant'Oreste, alle porte di Roma, per cacciare in compagnia di altre sei persone. Poi il cane che si allontana, lui inizia a cercarlo e viene colpito a morte da un proiettile. A perdere la vita un uomo di 71 anni, nato a Pesaro ma da tempo residente a Pomezia. Il cacciatore è stato accidentalmente colpito ad un fianco e per lui è stato inutile il trasporto in ospedale.

Sul posto i carabinieri di Rignano, Bracciano ed Ostia che hanno raccolto le testimonianze dei presenti. Il trasferimento al Gemelli di Roma e l'intervento d'urgenza non hanno però dato gli esiti sperati. Al momento gli inquirenti procedono per "incidente" ma non sono esclusi sviluppi nelle prossime ore. Chi indaga, infatti, dovrà determinare se a far fuoco sia stato, accidentalmente o meno, uno degli amici del 71enne oppure un'altra persona e se il colpo sia partito da un fucile o da una pistola. Nel frattempo le armi di tutti i cacciatori sono state sequestrate. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento