Imprenditore, editore, politico: addio a Brunori, una vita dedicata alla città

Editore de Il Cittadino e Il Nuovo Cittadino, già consigliere comunale negli anni '80 con i repubblicani, è morto all'età di 86 anni

Bruno Brunori

La passione per la sua città, Jesi, lo hanno guidato in mille imprese nel corso di una vita. Dall'imprenditoria, all'editoria fino all'impegno politico in prima persona. La città federiciana piange la scomparsa di Bruno Brunori che si è spento ieri all'ospedale Urbani all'età di 86 anni. Una mente brillante, come molti lo ricordano, che negli anni aveva avviato e gestito due aziende storiche come la Nuova Sjat e l'Extrafond, era molto conosciuto anche per la passione politica.

Era l'editore di Il Nuovo Cittadino, un periodico locale che raccontava, senza sottrarsi dal criticarla, la società e la politica jesina. Padre partigiano di estrazione repubblicana, Brunori aveva proseguito l'impegno politico nel Pri. Negli anni '80 era stato eletto per la prima volta consigliere comunale, incarico ha ricoperto, elezione dopo elezione, per una ventina d'anni. Il funerale è stato fissato per mercoledì 2 gennaio alle 15 alal cheisa di San Giuseppe. 

Potrebbe interessarti

  • “Farai la fine del ca’ de Luzi”, il detto anconetano tra leggenda e verità

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • Malore fatale mentre torna a casa dal lavoro, muore accasciato sul volante

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Lo sterzo si blocca, si schianta contro un'auto e si ribalta: un ferito

Torna su
AnconaToday è in caricamento