La città in lacrime per "Piddu", Alessandro è morto a soli 32 anni

Il ragazzo è morto mentre era ricoverato presso l'ospedale regionale di Torrette

Alessandro Bordi (foto Facebook)

Alessandro non ce l'ha fatta. "Piddu", come lo chiamavano tutti, è morto dopo una vita di sofferenze, sconfitto da un male terribile che da anni lo aveva stretto nella sua morsa. 

Alessandro Bordi aveva 32 anni. Una vita passata a lottare in un match impari contro una malattia che mai però lo aveva messo al tappeto. Piddu nonostante le tante prove che aveva dovuto superare era rimasto sempre positivo, cresciuto senza un padre e con una mamma morta quando ancora era bambino. I suoi punti di riferimento sono stati i nonni prima e poi una famiglia osimana, che lo ha accolto in casa come fosse un figlio e lo ha seguito fino all'ultimo istante. Un mostro che dopo un periodo di tregua si è presentato di nuovo tre anni fa e che questa volta lo ha sconfitto. Alessandro è morto in un letto d'ospedale a Torrette. Non era solo però: con lui famiglia e amici, ora straziati da un dolore che si fatica solo ad immaginare. I funerali di Piddu verranno celebrati domani (venerdì) 24 maggio alle ore 15 presso la Sacra Famiglia di Osimo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

Torna su
AnconaToday è in caricamento