Lutti: è morta Marina Boesch, la Dama della Torre di Portonovo

Si è spenta a Roma Marina Boesch, pianista di livello internazionale e moglie dell'ambasciatore Alessandro Cortese De Bosis, la cui famiglia è proprietaria da generazioni della "Torre di Portonovo", uno dei simboli di Ancona

Marina Boesch Cortese de Bosis

Si è spenta a Roma all’età di 84 anni Marina Boesch Cortese de Bosis, pianista di livello internazionale e moglie dell'ambasciatore Alessandro Cortese De Bosis, la cui famiglia è proprietaria da generazioni della conosciutissima “Torre di Portonovo”. I funerali saranno celebrati mercoledì a Roma, alle 11, nella Basilica dei Santi Apostoli.

Torre Portonovo-2LA TORRE. Lo storico edificio, meta di iniziative culturali cui la coppia aveva sempre aperto le porte con ospitalità (riservata spesso e volentieri anche a singoli visitatori) e amore per la cultura, è anche uno dei simboli della città di Ancona: fu ricevuta in eredità dal poeta Alfonso De Bosis, nonno dell’ambasciatore.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tentò di strangolare la ex, «dalla galera esco, da sottoterra tu no»: stalker verso l'estradizione

  • Cronaca

    Il cuoco stalker si difende dalla Slovenia: «Fu lei a colpirmi con un ago, mi sento perseguitato»

  • Cronaca

    «Non vali niente, ti faccio sciogliere nell'acido»: anche la moglie accusa il cuoco stalker

  • Incidenti stradali

    Dipendente comunale investita da uno scooter: in ospedale

I più letti della settimana

  • Ancona dà l'addio a Lorenzo, non è finita: «Ora aiutiamo anche gli altri»

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • Parafarmacia distrutta dall’incendio, c’è l'ombra del dolo

  • Daniele ha lottato ma non ce l'ha fatta, morto il 19enne vittima di un terribile incidente

  • Cocaina nascosta all'interno della cucina, arrestato per la seconda volta il titolare

  • Scontro con un'auto, minorenne incastrato dentro l'Ape: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento