Montemarciano, Lungomare Cappellini: cedono le scogliere

La questione dello stato delle scogliere del Lungomare Alfredo Cappellini, a Marina di Montemarciano, è noto da tempo a cittadini e residenti. Ecco la denuncia di un blogger, "l'ignurant8"

La questione dello stato delle scogliere del Lungomare Alfredo Cappellini, a Marina di Montemarciano (dalla foce del Rubbiano procedendo verso nord) è noto da tempo a cittadini e residenti.
A riportarlo all’attenzione dell’opinione pubblica ci ha pensato oggi “L’ignurant8 de Casa Brugiata”, un blogger che usa i toni ruvidi (ma schietti) tipici degli ambienti rurali per porre domande e sollevare questioni alla collettività, spinto, come si legge nel blog, da “tanta voja de sapé i perché de le cose che je capita de vedé o de sentì”.

Ecco cosa scrive sulla situazione del passaggio: “Da diversi mesi  il passaggio pedonale a mare, dietro il sottopasso, è in queste condizioni, pericolose per i passanti, ma soprattutto crediamo pericolose anche perché, le scogliere a protezione del collettore fognario come si vede stanno  scivolando a mare da tantissimo tempo, qui la scogliera è scesa di un paio di metri.”
Il collettore è oramai scoperto e con scarso appoggio, quindi se si dovesse rompere il rischio è che cada e sversi in mare i liquami.

Il post si conclude con una provocazione all’amministrazione comunale: “Non ve ne siete accorti o fate finta di niente e aspettate di fare interventi straordinari d'urgenza senza gare d'appalto? È un anno e più che avete aperto cantieri in protezione della costa ma gli occhi non ce li avete eppure ci avete mandato qualcuno tanto tempo fa ha transennare  il pezzo e poi????”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

  • Le Marche dicono no al 5G, approvata la mozione dei Verdi: «Rischi per l'uomo»

Torna su
AnconaToday è in caricamento