Falconara: evade dai domiciliari e molesta una donna sul treno

Era già stato arrestato per estorsione e ricettazione ai danni dell'azienda lauretana per cui lavorava : colto sul fatto dalla Polizia Ferroviaria e arrestato per molestie sessuali e ingiurie in danno di una donna

Era già stato arrestato per estorsione e ricettazione ai danni dell’azienda lauretana per cui lavorava , ma dopo un periodo di detenzione gli erano stati concessi i domiciliari con l’obbligo di firma. Senonché i carabinieri di Osimo hanno scoperto che B. S. B., nato in Tunisia il 03.07.1985, residente ad Osimo, celibe, manovale e pluripregiudicato, evadeva regolarmente la detenzione domiciliare, continuando oltretutto a compiere reati fra i più odiosi.

L’uomo è stato infatti (ri)arrestato per molestie sessuali e ingiurie in danno di una donna romena, dopo essere stato sorpreso in flagrante l’11 novembre scorso dalla Polizia Ferroviaria di Falconara Marittima a bordo del treno Ancona/Piacenza, poco prima di arrivare in Stazione a Falconara.
Dopo un  breve iter processuale il nordafricano è stato ritenuto “elemento socialmente pericoloso con capacità a delinquere e insofferente alle Leggi” e la Corte di Appello di Ancona ha ripristinato la custodia in carcere presso la struttura di Montacuto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento