«Farai la fine del Solengo», lettera con cartucce e minacce di morte: condannato un cacciatore

L'uomo ha inviato una lettera minatoria al presidente di un'associazione incaricato di assegnare le zone di competenza per la caccia

Le cartucce ritrovate nella lettera minatoria

Si è concluso con una condanna il procedimento penale istruito presso la Procura di Ancona. Nei guai un cacciatore settantenne, responsabile di minaccia aggravata. L'uomo infatti aveva inviato una lettera minatoria al presidente di un'associazione incaricato di assegnare le zone di competenza per la caccia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella lettera l'uomo veniva minacciato di morte per la gestione riguardante la ripartizione territoriale di caccia con frasi del tipo «Egr. Presidente le mandiamo un regalo per la sua gestione dell’Associazione xxx Farai la fine del Solengo !!…. A presto  …».  A seguito di perizia balistica effettuata dagli specialisti del locale Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica effettuata sui due bossoli, gli uomini della Squadra Mobile di Ancona hanno effettuato 22 perquisizioni domiciliari che hanno permesso di risalire al responsabile. Il settantenne, infatti, è stato trovato in possesso del fucile che, analizzato nel laboratorio di balistica, è risultato essere lo stesso che aveva sparato la cartuccia ritrovata nella lettera minatoria. Inoltre, la stessa arma, non risultava dichiarata nel luogo di rinvenimento, comportando ciò, una denuncia .Oltra alla condanna inflitta, il responsabile è stato  privato della licenza di caccia in suo possesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • «Ci ha aggredito nel sonno, mi ha picchiato e poi mi ha colpito più volte con un vetro»

Torna su
AnconaToday è in caricamento