Crack Mercatone Uno, mancate consegne: Assoutenti al fianco dei consumatori

L’Associazione è in condizione di fornire le indicazioni utili per il recupero dei beni pagati e non ancora ritirati o non consegnati

Assoutenti Marche è pronta ad assistere i consumatori penalizzati dalla chiusura dei tre punti vendita di Pesaro, Monsano e Civitanova Marche dopo la dichiarazione di fallimento di Mercatone Uno. L’Associazione è in condizione di fornire le indicazioni utili per il recupero dei beni pagati e non ancora ritirati o non consegnati. 

«In attesa che vengano individuate le responsabilità penali - si legge in una nota - incoraggiamo i consumatori coinvolti ad inserirsi al passivo entro il termine fissato al 20 settembre 2019, mentre il 22 ottobre 2019 ci sarà l’esame dello stato passivo da parte del Giudice. Assoutenti, a livello nazionale, ha già fatto pressione sulla politica con la richiesta al Ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio di istituire un fondo di ristoro per i consumatori danneggiati. L’Assoutenti ha inoltre previsto specifici percorsi di tutela del consumatore se l’acquisto è stato fatto online tramite carta di credito, attraverso la procedura di charge-back, cioè di rimborso a cura dell’operatore della carta di credito così come è stata predisposta apposita attività di assistenza per tutti quei consumatori che hanno acquistato i mobili di Mercatone Uno stipulando un contratto di finanziamento con una banca o finanziaria. In questi casi, infatti, il Testo Unico Bancario (dlgs 385/93) offre specifiche tutele a chi acquista a rate, nel caso di mancata consegna per grave inadempimento da parte del fornitore. La legge prevede che il consumatore abbia diritto alla risoluzione del contratto di credito, con obbligo, per la società finanziaria di rimborsare al consumatore le rate già pagate e il consumatore non dovrà pagare ulteriori rate. Per attivare questa tutela, è necessario mettere in mora il venditore e diffidare con una raccomandata la finanziaria al rimborso: anche per questo, gli sportelli di Assoutenti sono a disposizione dei consumatori danneggiati».

I cittadini potranno fare riferimento alla sede di corso Garibaldi 38 ad Ancona nello studio dell'avvocato Manola Giorgini, quale sede della delegazione regionale dell'associazione Assoutenti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento