Botte alla fidanzata, la manda in ospedale 4 volte: nei guai un anconetano

La vicenda giudiziaria è nata con la denuncia sporta dalla vittima

Divieto di avvicinamento e di comunicazione con qualsiasi mezzo alla sua ex fidanzata per maltrattamenti e lesioni aggravate. I poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona hanno applicato la misura cautelare nei confronti di un 30enne anconetano per le violenze commesse ai danni della sua ragazza con cui conviveva, una 20enne anconetana. 

La vicenda giudiziaria è nata con la denuncia sporta dalla vittima negli uffici della Polizia, dove la donna ha raccontato agli investigatori di essere stata vittima per mesi di continue violenze e maltrattamenti psicologici (4 volte all’ospedale, di cui 3 in un mese). Gli agenti hanno poi scoperto diversi fatti di violenza commessi dall’uomo nei confronti della sua convivente, raccogliendo referti medici e testimonianze nonché preziosi riscontri fotografici e documentali che hanno rafforzato il quadro probatorio già ampiamente evidenziato dalle dichiarazioni della vittima.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Ratti in piazza Cavour, il Comune mette le trappole ed è strage di animali

Torna su
AnconaToday è in caricamento