Studenti anconetani bloccati in hotel, la preside: «Situazione sotto controllo»

I ragazzi del Savoia Benincasa di Ancona stanno bene, nonostante da giorni siano isolati da metri di neve.

Con il sole che bacia le alte vette di Grassoney, torna il sorriso anche tra gli studenti anconetani del Savoia Benincasa, bloccati da giorni nell'hotel in Val d'Aosta. A rassicurare tutti sulla situazione è stata nelle scorse ore la dirigente scolastica Alessandra Rucci: «In questo momento è tutto sotto controllo - racconta la preside - e da domani mattina quando saranno terminati i lavori in bonifica, gli studenti potranno tornare sulle piste».

Si era parlato di un rientro anticipato in città, opzione che però non è stata presa in considerazione: «L'albergo - continua la Rucci - era la struttura più sicura in quel momento, con le strade inagibili e qualsiasi altra scelta poteva essere pericolosa. La situazione è stata però sempre abbastanza tranquilla, qualche volta è andata via la corrente ma niente di che preoccuparsi. I genitori dei ragazzi sono subito stati contattati e rassicurati dall scuola».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bollettino meteo prevede sole per tre giorni e assenza di neve almeno fino a martedì 16 Gennaio. La vita insomma sta gradualmente tornando alla normalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

Torna su
AnconaToday è in caricamento