Dopo la lite lei entra in auto ed investe il fidanzato, poi lo prende a calci

Il litigio finisce con un investimento. E' questo quanto successo sabato pomeriggio. Sulla vicenda indagano i Carabinieri

Una lite furibonda tra la coppia, culminata con un investimento. Ha dell'incredibile quanto successo nel pomeriggio di ieri a Casine di Ostra, dove un ragazzo ed una ragazza hanno iniziato a discutere mentre si trovavano nella propria auto. Tra i due sono volate parole grosse, fino al punto che la donna ha aperto lo sportello del veicolo buttando l'uomo fuori dal mezzo. A quel punto come se niente fosse, mentre il fidanzato si allontanava, ha accesso l'auto e lo ha investito, facendolo rovinare pesantemente sull'asfalto. Non paga ed incurante del fatto che l'uomo le stava urlando di tutto, la giovane è scesa dal veicolo e, secondo quanto detto ai Carabinieri, ha iniziato a prenderlo a calci. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche gli operatori del 118 che hanno trasportato il ragazzo presso il nosocomio di Senigallia. L'uomo ha riportato alcune contusioni agli arti ma non è in pericolo di vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento