In farmacia con un coltello: «Voglio i miei psicofarmaci!». Denunciato dalla polizia

Show di un 32enne che pretendeva a tutti i costi un medicinale, fermato dalle Volanti

foto d'archivio

Voleva a tutti i costi quegli psicofarmaci, nonostante la documentazione sanitaria non fosse sufficiente. Così ha dato in escandescenze e se l’è presa con il farmacista che, impaurito, ha chiamato il 113. Al loro arrivo, i poliziotti hanno riportato alla calma e perquisito l’uomo fuori di sé: in tasca gli è stato trovato un coltello, per questo ha rimediato una denuncia. 

A finire nei guai, un cittadino extracomunitario di 32 anni, originario del Marocco, residente in provincia di Modena. Erano e 10,30 quando gli agenti delle Volanti sono dovuti intervenite nella farmacia, in zona stazione, in cui l’uomo aveva perso la testa perché non veniva accontentato. La ricetta medica che ha presentato non era sufficiente per ottenere gli psicofarmaci che voleva insistentemente, così ha perso il controllo e ha cominciato a urlare e a sbattere i pugni contro il bancone, lanciando il suo zaino verso l’uscita. Alla vista dei poliziotti, intervenuti in pochi minuti, il 32enne si è calmato, cercando di minimizzare il suo comportamento. Tuttavia, gli agenti hanno deciso di perquisirlo e dalle sue tasche è spuntato un coltello a serramanico di genere proibito, che è stato sequestrato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il marocchino, in regola col permesso di soggiorno, è stato accompagnato in questura e denunciato per il possesso dell’arma. Contestualmente, visti i precedenti penali e il comportamento molesto, il questore Claudio Cracovia ha emesso nei suoi confronti un provvedimento amministrativo di allontanamento dal comune di Ancona firmando un foglio di via obbligatorio per un periodo di tre anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • «Ci ha aggredito nel sonno, mi ha picchiato e poi mi ha colpito più volte con un vetro»

Torna su
AnconaToday è in caricamento