Lite domestica in Via Filottrano, aggredisce gli agenti: arrestato

È successo ieri al quartiere Scrima. L'uomo, palesemente ubriaco, stava litigando animatamente con la moglie quando sono intervenute le forze dell'ordine. Condannato a 3 mesi

È saltato addosso agli agenti senza pensarci un momento. C.G.C.L., cittadino filippino di 24 anni residente ad Ancona, in via Filottrano, era palesemente ubriaco e stava litigando furiosamente con la moglie, tanto da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Gli agenti della squadra Volanti sono quindi intervenuti su segnalazione, cercando di calmare l’uomo e condurlo a più miti consigli, ma al marito alterato dalla rabbia e dall’alcool è saltata la mosca al naso e ha tentato di aggredire gli agenti, che l’hanno arrestato per per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Questa mattina, l’uomo è stato condannato dal Tribunale di Ancona alla pena di 3 mesi di reclusione.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si annoda una corda al collo e si lascia andare: vigile del fuoco trovato morto in casa

  • Pizzeria a fuoco in piena notte, giallo sulle cause: chiusura forzata e danni ingenti

  • Nuovo caso di Dengue in città, scatta l'allerta: «Finestre chiuse e animali in casa»

  • E' morto Renzo Castellani: era il compagno della consigliera 5 Stelle Romina Pergolesi

  • Apre la nuova scuola di danza, Andreas e Veronica insegnanti d’eccezione

  • La mamma ritrova il suo portafoglio, dentro c'erano i documenti del figlio ricoverato al Salesi

Torna su
AnconaToday è in caricamento