Lite domestica in Via Filottrano, aggredisce gli agenti: arrestato

È successo ieri al quartiere Scrima. L'uomo, palesemente ubriaco, stava litigando animatamente con la moglie quando sono intervenute le forze dell'ordine. Condannato a 3 mesi

È saltato addosso agli agenti senza pensarci un momento. C.G.C.L., cittadino filippino di 24 anni residente ad Ancona, in via Filottrano, era palesemente ubriaco e stava litigando furiosamente con la moglie, tanto da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Gli agenti della squadra Volanti sono quindi intervenuti su segnalazione, cercando di calmare l’uomo e condurlo a più miti consigli, ma al marito alterato dalla rabbia e dall’alcool è saltata la mosca al naso e ha tentato di aggredire gli agenti, che l’hanno arrestato per per resistenza a Pubblico Ufficiale.
Questa mattina, l’uomo è stato condannato dal Tribunale di Ancona alla pena di 3 mesi di reclusione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovanni, travolto dall'esplosione al distributore: morto a soli 29 anni

  • Scoppia una cisterna, uomo travolto dall'esplosione: tragedia sfiorata in azienda

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Esplosione al distributore di benzina, muore operaio anconetano: aveva 29 anni

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Settimo cambio d'insegna per Auchan, anche a Senigallia arriva il Conad Superstore

Torna su
AnconaToday è in caricamento