Esplorazione spaziale, due jesini nella commissione dei "Leif Erikson Awards"

Giuditta Gubbi e Francesco Perini, entrambi di 28 anni e laureati rispettivamente in Filologia Moderna e Scienze del Turismo, fanno parte della commissione che attribuisce i "Leif Erikson Awards"

Francesco Perini e Giuditta Gubbi

Ci sono anche due giovani di Jesi, nella commissione che attribuisce i "Leif Erikson Awards", i premi istituiti dal "Museo dell'Esplorazione di Hùsavìk in Islanda, che viene consegnato a chi si distingue nel campo delle scoperte e dell'esplorazione. I due ragazzi jesini sono Giuditta Gubbi e Francesco Perini, entrambi di 28 anni e laureati rispettivamente in Filologia Moderna e Scienze del Turismo.

STORIA DEL MUSEO. L’Exploration Museum nasce idealmente nel 2009, quando Örlygur Hnefill Örlygsson, il direttore del museo, viene a sapere che nel 1965 e nel 1967 gli astronauti delle missioni Apollo erano venuti in Islanda, come parte del loro training, prima del lancio delle prime missioni verso la Luna. Egli si è quindi curato di riperire fotografie, oggetti e altro materiale relativi a questi due soggiorni per una prima mostra temporanea effettuata nel 2011.

«Abbiamo viaggiato in Islanda per la prima volta nel 2009 e ne siamo rimasti incantati - raccontano i due ragazzi - tanto da volerci tornare nel 2011 e nel 2012, sempre da turisti. La scorsa estate, poi, abbiamo deciso di provare un’esperienza lavorativa ad Húsavík, cittadina scenografica e rilassata nel nord-est dell’isola, internazionalmente riconosciuta come una delle migliori location d’Europa per il whale-watching (l'osservazione delle balene ndr). La scelta, all’inizio, era stata dettata principalmente dalla voglia di vivere un po’ la quotidianità di un posto per noi magico. Quel soggiorno, però, è stata l’occasione per conoscere il direttore dell’Exploration Museum, il quale ci ha parlato della sua volontà di sviluppare il giovane museo, inaugurato solo poche settimane prima del nostro arrivo. Entrambi siamo rimasti molto colpiti ed interessati da tale progetto, soprattutto per la possibilità di poter lavorare a qualcosa di coinvolgente e creativo e di poter lasciare una sorta di impronta che rimanesse negli anni. Abbiamo dunque presentato un progetto, accettato con entusiasmo, con delle idee per sviluppare e migliorare l’esposizione già esistente ed integrare l’offerta anche con possibili eventi e mostre temporanee. Da gennaio viviamo principalmente in Islanda, ad Húsavík, e siamo i curatori del museo

GLI ASTRONAUTI DELL'APOLLO. Nel luglio di quest'anno il museo ha organizzato un evento per la celebrazione del 50° anniversario dal primo training Apollo in Islanda ed ha avuto come ospiti Harrison Schmitt (Apollo 17), Rusty Schweickart (Apollo 9), Walter Cunnigham (Apollo 7), Eric e Mark Armstrong (figli di Neil) con le rispettive famiglie, Jim Rice (Team Leader dei Mars Rover). Questa è stata anche l'occasione per insignire Schmitt del premio "Leif Erikson Exploration Award", uno dei tre riconoscimenti assegnati dall'Exploration Museum, che sono il principale motivo dell'istituzione dell' "Explorers Festival", evento che dal 2016 si ripeterà tutti gli anni.

I PREMI. Altri riconoscimenti sono stati consegnati a Huw Lewis-Jones, storico britannico, esperto in storia dell'esplorazione artica ed antartica che ha vinto il "Leif Erikson History Award" ed a Jessica Watson, la più giovane al mondo ad aver completato la circumnavigazione del globo in solitaria, a cui è andato il "Leif Erikson Young Award". 

«Ci auguriamo che ciò possa favorire lo sviluppo del museo e l'incremento dell'interesse verso l'entusiasmante tema del bisogno umano di oltrepassare i propri precedenti limiti - concludono Francesco e Giuditta - siano essi geografici, artistici o ideali, e di stabilirne di nuovi. Al tempo stesso vogliamo che questi riconoscimenti possano rappresentare per i premiati stessi un motivo d'orgoglio. A tal riguardo ci ha colpito l'entusiasmo con cui Harrison Schmitt, Jessica Watson e Huw Lewis-Jones hanno accettato il nostro invito, il che ci ha fatto capire di essere già sulla buona strada. Abbiamo deciso inoltre di costituire un Comitato Scientifico, composto da 5 membri, che avrà il compito di individuare, di anno in anno, i meritevoli dei 3 Leif Erikson Awards e di fornire linee guida per lo svolgimento del nuovissimo Explorers Festival.»

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Classifica qualità della vita, Ancona vicino al top: il commento della Mancinelli

  • Cronaca

    Va a cena a casa di amici, quando torna trova l'appartamento svaligiato

  • Incidenti stradali

    Mancata precedenza sulla Flaminia, traffico in affanno deviato nel distributore

  • Cronaca

    Ubriachi, con i coltelli o con la droga in auto: weekend di controlli per i carabinieri

I più letti della settimana

  • Medico e papà di due bambini, la malattia non gli ha lasciato scampo: addio a Tommaso

  • Acido contro una donna, poi la accoltella: è stato l'ex fidanzato

  • Forte scossa di terremoto sulla Riviera

  • Auto contro furgone, schianto lungo la statale: c'è un morto

  • SuperEnalotto, jackpot sfiorato: maxi vincita per un fortunato giocatore

  • Catena di furti, quasi 1 colpo al giorno: ladri insolenti sfidano i residenti esasperati

Torna su
AnconaToday è in caricamento