Assunzioni in città, al via la selezione per le nuove unità di polizia locale

Il bando prevede che dalla graduatoria si potrà attingere anche per posti che si rendessero successivamente vacanti e, in generale, per eventuali assunzioni a tempo determinato

L’impegno di aumentare la dotazione organica del Corpo di polizia locale prende forma con la nuova selezione avviata dal Comune di Jesi dove è prevista l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di una unità, con facoltà, da parte dell’Amministrazione, di avvalersi della graduatoria per l’eventuale copertura degli altri posti programmati nell’attuale piano triennale del fabbisogno del personale. Non solo: proprio per mettere nelle condizioni la polizia locale di sopperire ad eventuali emergenze, il bando prevede che dalla graduatoria si potrà attingere anche per posti che si rendessero successivamente vacanti e, in generale, per eventuali assunzioni a tempo determinato.

Il bando di concorso, pubblicato ieri, individua un profilo professionale di Istruttore di vigilanza di categoria C/1 e dunque per partecipare alla selezione è sufficiente il diploma delle  superiori. Le domande, da predisporre attraverso la modulistica presente nella rete civica, scadranno entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’estratto del bando nella Gazzetta Ufficiale.

Ad oggi il Corpo di polizia locale conta 26 unità. Presto sarà dotato di un nuovo comandante dirigente, essendo in corso la relativa selezione con scadenza delle domande venerdì prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale, gravissimo il bimbo di 5 anni: è in coma al Salesi

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Non c'è pace per il ristorante più chic della città: Il Passetto spegne di nuovo le luci

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Terribile schianto fra due auto, tre feriti: gravissimi una mamma e il suo bambino

  • Terribile frontale, nuovo bollettino medico: «Bambino in condizioni critiche»

Torna su
AnconaToday è in caricamento