Portonovo cambia faccia: arretrano stabilimenti e ristoranti

Variante parziale al PPE di Portonovo illustrata in Giunta: oltre ai nuovi parcheggi e agli interventi sul lago saranno arretrati gli stabilimenti balneari ed i ristoranti. Le ruspe partiranno nel 2013

La Giunta Municipale  ha esaminato ieri la proposta progettuale relativa  alla variante parziale al piano particolareggiato di Portonovo , con la relativa documentazione tecnica da inviare alla Provincia di Ancona. Tale variante  è finalizzata a rendere più efficaci soprattutto gli interventi di trasformazione nella zona denominata “del Molo” in continuità con i lavori già programmati ed in fase di attuazione sulla riqualificazione del Lago Grande e la realizzazione della nuova viabilità e parcheggi.   

La proposta progettuale è stata discussa ed alla fine concordata con i soggetti interessati alla riqualificazione della “baia di Portonovo” e ha lo scopo di fornire una nuova immagine  alla più bella spiaggia della città.   
L’obiettivo dichiarato è quello di migliorare la protezione del litorale dal mare nonché di aumentare la fruibilità della spiaggia,  e per raggiungerlo saranno arretrati gli stabilimenti balneari ed i ristoranti. Gli interventi saranno attuati in base ad un programma  che prevede una fase di progettazione esecutiva nel 2012, mentre i lavori veri e propri partiranno nel 2013.
I singoli progetti saranno definiti in accordo con gli uffici comunali nell’ambito di un piano che il comune definisce “già condiviso” sia con gli operatori economici della baia, con l’Ente Parco del Conero e con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici delle Marche.

Anche se molti degli storici operatori della baia hanno applaudito all’inziativa, alcuni distinguo si sono comunque fatti sentire: il presidente del consorzio La Baia Marcello Nicolini ha dichiarato ai giornali tutti i suoi dubbi sui tempi e i modi, nonché lo stupore dei consorziati a questa brusca accelerata giunta – a suo dire – prima della definizione di molte questioni prioritarie di natura economica, una su tutte le concessioni demaniali.

 

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento