Ladri nel piazzale residenziale, vetri spaccati ad almeno 10 automobili: 2 arresti

I fatti sono avvenuti poco prima della mezzanotte

Una delle auto colpite

Una sfilza di auto parcheggiate prese di mira dai ladri che, nella notte di ieri, hanno spaccato vetri e tergicristalli per portare via tutto quello che trovavano. Alla fine il bottino è magrissimo perché i due malviventi sono stati trovati in possesso di una chiavetta Usb, una collanina, un auricolare bluetooth e poco altro dagli agenti delle Volanti della Polizia che, alla fine, gli sono arrivati addosso mentre tentavano di fuggire. Colti in flagranza sono statu arrestati 2 marocchini sui 30 anni. 

I fatti sono avvenuti ieri sera poco prima della mezzanotte in un piazzale residenziale lungo via Flaminia 53, poco dopo il supermercato e il negozio Acqua e Sapone. La chiamata al 113 è arrivata da una residente che, poco prima della mezzanotte, era affacciata dal balcone. In quel momento ha notato che la luce della macchina della figlia era accesa e dentro c’era un uomo. Così ha dato l’allarme. Quando i poliziotti sono arrivati li hanno sorpresi, inseguiti e bloccati. Alla fine i due marocchini avevano spaccato i vetri di almeno 10 auto (GUARDA IL VIDEO) usando un martelletto. Questa mattina si è svolto il rito direttissimo: gli arresti sono stati convalidati ed entrambi sono stati rimessi in libertà. Con il divieto di dimora ad Ancona non potranno però far ritorno nel territorio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • c'e' gente in ancona in galera da anni x delle firme non messe la domenica x delle diffide calcistiche ritenute ingiuste (tipo invasione di campo x prendere una maglietta a fine gara) ed invece questi delinquenti VERI rimessi subito in liberta' ??!!!!!!!! capisco che il calcio e' business e quindi va tutelato, ma noi cittadini non andiamo tutelati??!!!!! che me ne frega a me e penso al 99% degli italiani se uno la domenica non firma in questura x una diffida.....io preferisco che in galera ci vadano sti delinquenti veri!!!! altro che uno x invasione di campo x prendere una maglietta. vogliamo dormire di notte tranquilli dentro casa!!! del calcio non ce ne frega nulla!!!!!!!!!! riempiamo le galere di delinquenti veri! si vede pero' che lo stato italiano da priorita' al business del calcio piuttosto che a noi semplici cittadini "normali"

  • E i danni chi li paga? Bisognerebbe rivedere la legge... credo che se fossero trattenuti e messi a lavorare con una tutina gialla con scritto DETENUTO (in maniera civile per carità, 8 ore al giorno) a spazzare e ripulire argini delle strade, svuotare tombini, ripristinare le buche stradali... fino ad aver ripagato i danni causati... si renderebbero conto del valore delle cose e della fatica che costa guadagnarsele onestamente. Non mi dite che sarebbe una pena iniqua perché tanti padri di famiglia sono condannati alla stessa pena senza aver commesso nulla di male. La tutina gialla... b'eh come immagine è un po' forte ma li renderebbe facilmente riconoscibili e costituirebbe un ottimo deterrente per chi avesse idea di emularli nelle loro malefatte.

  • „gli arresti sono stati convalidati ed entrambi sono stati rimessi in libertà“ Allora, perchè li avete arrestati, capisco per prendere in giro le persone?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il quartiere dimenticato tra le buche: «La sindaca del mondo ci ha abbandonato»

  • Cronaca

    Spunta un nuovo autovelox: ecco dove si rischia di prendere la multa

  • Cronaca

    Controlli antidroga nelle scuole, Artur e Yago fiutano l'hashish: studenti nei guai

  • Incidenti stradali

    Investimento lungo il viale, donna travolta da un'auto

I più letti della settimana

  • Scontro con un'auto, minorenne incastrato dentro l'Ape: è gravissimo

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • Parafarmacia distrutta dall’incendio, c’è l'ombra del dolo

  • Daniele ha lottato ma non ce l'ha fatta, morto il 19enne vittima di un terribile incidente

  • «Saluti dalla Bulgaria, attaccatevi al c..o», ma la beffa non riesce: arrestato in Slovenia

  • Cocaina nascosta all'interno della cucina, arrestato per la seconda volta il titolare

Torna su
AnconaToday è in caricamento