Minacce e pedinamenti, perseguitava la ex: 36enne arrestato dai carabinieri

Non si rassegnava alla fine della convivenza e del rapporto sentimentale, aveva più volte minacciato la donna che alla fine si è rivolta ai militari dell'Arma

immagine di repertorio

Pedinamenti, appostamenti sotto casa e fuori dal lavoro. Poi, minacce. La fine del rapporto sentimentale era diventato un incubo per una donna jesina di 40 anni che, dopo una convivenza durata tre anni con un 36enne originario del centro Africa, periodo durante il quale non erano stati pochi i maltrattamenti, le offese e, stando al suo racconto anche le botte, aveva deciso di troncare quella relazione. Lunedì scorso era tornata dai genitori per cercare di recuperare la serenità. Lui però non si è dato per vinto. Fin da subito ha cominciato a perseguitare la sua ex compagna seguendola sia sotto casa dei genitori che sul luogo di lavoro, minacciandola in più occasioni anche davanti a testimoni. La donna ormai impaurita aveva anche iniziato a cambiare le sue abitudini cercando di evitare contatti con l’ex. Tutto inutile. Disperata ha deciso di dire tutto ai carabinieri. Con il cuore in mano ha raccontato di tre anni di insulti, vessazioni di ogni genere che spesso sfociavano in schiaffi e pugni. 

Lui, per altro, non sarebbe nuovo a questo genere di comportamenti. Nel database dei carabinieri risulta una precedente denuncia di qualche anno fa, inoltrata dalla fidanzata dell'epoca. Fatti avvenuti in Lombardia, dove l'uomo viveva. Nelle Marche aveva provato a integrarsi e a lavorare anche se, attualmente, risulta disoccupato. Ricevuta la denuncia, i militari dell'Arma hanno subito effettuato i dovuti accertamenti. Avuto riscontro rispetto al racconto della vittima hanno denunciato l'uomo per maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali e, successivamente, hanno avanzato una richiesta di misura cautelare all’autorità giudiziaria. Il gip di Ancona ha accolto la richiesta ordinando la custudia cautelare, notificata nella tarda serata di ieri, mercoledì 23 agosto, al 36enne ora recluso nel carcere anconetano di Montacuto, in attesa di essere ascoltato dal magistrato. 

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

  • La nave extralusso con vista sugli abissi: “Le Bougainville” attesa in porto

I più letti della settimana

  • Orrore in mare, il cadavere di un uomo riaffiora dall'acqua a un miglio dalla costa

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

  • Tragedia in vacanza, bambina muore ad appena sei mesi

  • Spranga di ferro in faccia, una frustata micidiale: operaio in prognosi riservata

Torna su
AnconaToday è in caricamento