Era stato condannato per tentato omicidio e spaccio, espulso un 30enne

Nel corso della scorsa notte una pattuglia della Polizia Stradale di Jesi, ha rintracciato un uomo, con alle spalle varie condanne per spaccio e tentato omicidio. Per lui è scattata l'espulsione dal territorio

Nel corso della scorsa notte una pattuglia della Polizia Stradale di Jesi, impegnata in attività di controllo del territorio ha rintracciato un’autovettura con a bordo due stranieri. 

Lo stato di agitazione dei due soggetti ha insospettito gli agenti della Stradale che hanno immediatamente svolto controlli più approfonditi sui nominativi. Uno di essi aveva fornito generalità di un soggetto iracheno, risultato poi inesistente. Gli approfondimenti sull’identità, grazie alla banca dati AFIS, hanno permesso di scoprire che si trattava, infatti, di un trentenne tunisino, con una serie di condanne per tentato omicidio e porto abusivo di armi nonché per spaccio ed uso di stupefacenti.
Sul soggetto gravavano già un provvedimento di espulsione con invito a lasciare il territorio nazionale –in occasione del quale lo straniero aveva posto in essere condotte autolesionistiche- e divieto di dimora nel territorio di Ancona, attesa la reiterazione dei reati specifici.
Immediato il rilascio di un nuovo decreto di espulsione con accompagnamento coatto presso la frontiera. Lo straniero irregolare è stato accompagnato presso il C.I.E. di Bari in attesa di essere rimpatriato.
 

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Veranda e pavimentazione abusive, sequestrata parte dello chalet balneare

  • Calci e pugni contro la compagna e la figlia: arrestato dopo il raptus di gelosia

  • Incrocio maledetto, il furgoncino la centra mentre passeggia: ragazza in ospedale

Torna su
AnconaToday è in caricamento