Social: a spasso per "Ancona nel tempo" grazie a Facebook

Una "macchina [del tempo] fotografica" che con più di 2mila immagini riesce a condurre l'osservatore a spasso nel tempo e nello spazio: abbiamo fatto due chiacchiere con l'appassionato creatore di questo apprezzato spazio social

"Ancona nel tempo": una pagina facebook ma anche una vera e propria "macchina del tempo fotografica", che con più di 2mila immagini che ritraggono le varie epoche riesce a condurre l'osservatore a spasso nel tempo e nello spazio: abbiamo fatto due chiacchiere con l'appassionato creatore di questo seguitissimo e amato spazio social, Uliano Mancini.

Chi c’è “dietro” Ancona nel Tempo?
Una persona amante della città in cui vive e nella quale sviluppa la passione della fotografia immortalando, quando il tempo libero glielo permette, la vita e le bellezze della città.

Com’è nata l’idea della pagina?
Da molto tempo, da quando ho cominciato a navigare su internet , ho raccolto immagini che rappresentavano la nostra città, in tutte le epoche. Avevo accumulato in un archivio un’enormità di fotografie che rimanevano “segrete” e che solo il sottoscritto poteva vedere. Un giorno ho cominciato a postare sulla mia pagina facebook alcune di queste foto, e con grande meraviglia ho notato un discreto interessamento dei miei amici virtuali, pertanto ho deciso di aprire una pagina ad hoc per socializzarle con la comunità della rete.

Su Facebook avete riscosso un grande successo, le vostre immagini sono sempre molto condivise e apprezzate: possiamo sfatare il "mito" dell’anconetano che ama poco la sua città?
In questi pochi mesi dall’apertura della pagina ho postato più di 2000 immagini e a valle di questa pur breve esperienza ho potuto constatare, dai moltissimi interventi degli amici della comunità , l’amore per la propria città, a prescindere dalle critiche, per alcuni aspetti anche giuste.
Si, possiamo sfatare questo mito, l’anconetano è un romantico e grande amante di una città che a volte odia, ma che nel cuor suo desidera tenere stretta, come un “peluche da coccolare” . “Comunque è bella” il commento significativo di un amico della pagina.

C’è un periodo storico della città al quale sei particolarmente affezionato?
Sarebbe riduttivo fare una distinzione, ogni periodo ha il suo fascino e la sua bellezza, certamente i primi anni del 900, sono per la storia della città e per la vita sociale i più affascinanti. Viceversa ho costatato, in questi pochi mesi di vita della pagina, il grande interesse posto dai navigatori sugli anni 60, forse per una presenza massiccia nella pagina da parte di chi ha vissuto quel periodo.

Ma com’è cambiata, Ancona.. nel tempo?
Le ferite inflitte dalla guerra, dal terremoto e dalla frana, hanno cambiato enormemente la fisionomia della città, sono state cancellata per sempre immagini, ritratti che ahimè, non vedremo più dal vivo. Abbiamo ancora, fortunatamente angoli della città che ci fanno ricordare e altri che ci proiettano nel futuro. Periodi storici distruttivi altri conservativi si sono alternati e hanno modellato l’urbanistica della città ai bisogni della velocità e non della lentezza.

Qualche altro progetto per il futuro?
Certamente continuare a divulgare immagini, anche con la partecipazione degli amici della pagina , che ringrazio pubblicamente per il loro apporto tecnico/fotografico ma soprattutto per la grandissima competenza storica di alcuni di loro, poi quello di selezionare e riunire foto per tema per avere la sensazione di sfogliare un album in movimento

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Samuele Sartini, il dj anconetano premiato ai Dance Music Awards: ora 2 dj set in Spagna

  • Cronaca

    Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Cronaca

    Hiv, Romina da Vespa: «Diceva che le medicine mi avrebbero fatto morire»

  • Cronaca

    Ne era ghiotto Leopardi, fantastico col Varnelli e quasi tutto artigianale: il gelato marchigiano si racconta

I più letti della settimana

  • Tragedia al parco, giovane trovato senza vita appoggiato ad un albero

  • Scontro tra tre auto, ci sono 4 feriti: arriva l'eliambulanza

  • Era scomparsa da oltre un giorno, trovata nella sua auto: è grave

  • Il mostro che combatteva lo ha sconfitto, Alessandro è morto

  • Deiezioni canine, passa la proposta dei Verdi: obbligo di raccogliere anche quelle liquide

  • La spiaggia delle Due Sorelle è la più bella d'Italia: lo dice Skyscanner

Torna su
AnconaToday è in caricamento