Inseguimento da brivido sulla Statale, i ladri abbandonano la Volvo rubata e scappano

Nell'auto i carabinieri hanno rinvenuto attrezzi da scasso, materiale per compiere furti e due targhe finte

Il materiale rinvenuto nell'auto rubata

Un inseguimento da film sulla Statale, nel cuore della notte. Alla fine i ladri sono riusciti a scappare a piedi, ma hanno dovuto abbandonare in mezzo alla strada l’auto, risultata rubata a Cesena, con dentro arnesi da scasso e targhe estere falsificate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ accaduto l’altra notte, attorno alle 4. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Fabriano, percorrendo la Statale 76 verso Ancona, all’altezza di Albacina e dopo l’area di servizio Fabriano Est ha notato l’arrivo, nel senso di marcia opposto, di una Volvo XC60, con a bordo due individui sospetti che, alla vista dei carabinieri, sono scappati a tutta velocità. Subito la pattuglia ha fatto inversione di marcia allo svincolo e si è lanciata all’inseguimento dell’auto, in direzione Perugia. La fuga è durata alcune centinaia di metri, fino a quando i due sospetti hanno frenato di botto, hanno accostato e sono scappati a piedi per campi. Nonostante le immediate ricerche, effettuate anche con il supporto di pattuglie aggiuntive, i carabinieri non sono riusciti a rintracciare i fuggitivi, ma hanno sequestrato la Volvo, risultata rubata il 5 marzo scorso a Cesena. Dentro hanno trovato attrezzi da scasso e tutto il materiale tipico per commettere furti: una mazza, una tronchese, un piccone, un motopicco con tre scalpelli, un avvitatore a batteria, 4 zainetti, una bussola, una tenaglia, vari dischi per mole, due prolunghe, una scatola di guanti in lattice, una cesoia taglialamiera, forbici e cacciaviti vari, una tronchesina, una pinza, chiavi inglesi, due bombolette spray di colore bianco, una bomboletta di schiuma poliuretanica, due portatarghe e due finte targhe tedesche. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro, mentre proseguono le indagini da parte dei carabinieri di Fabriano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • I sentieri del Conero, 7 itinerari per veri duri (o quasi): la classifica completa

Torna su
AnconaToday è in caricamento