Inrca in lutto, primario trovato morto nel suo appartamento

Il dirigente aveva collaborato a lungo con l'ex primario Paolo Fumelli. Inutili i soccorsi, contattati tempestivamente dai familiari

Massimo Boemi

E’ stato trovato senza vita questa mattina nella sua casa di via Santa Margherita. Inrca in lutto per la morte di Massimo Boemi, direttore del reparto di malattie metaboliche e diabetologia, scomparso all’età di 58 anni.

Inutili i soccorsi, contattati tempestivamente dai familiari. Sul posto è intervenuta un’ambulanza della croce gialla, un’automedica del 118 e una pattuglia della squadra volanti ma è stato possibile solo constatare il decesso per cause naturali. Boemi lascia una moglie e tre figli e dirigeva il reparto dal maggio del 2012 dopo un lungo periodo di collaborazione con l’ex primario Paolo Fumelli. Boemi aveva contribuito allo sviluppo dell'associazione diabetici, un gruppo di volontariato interno all'Inrca, al quale contribuiva con attività di divulgazione e informazione. In carriera aveva ottenuto ben tre specializzaizioni: medicina interna, endocrinologia e igiene. 

E' lo stesso Paolo Fumelli a lasciare un ricordo del suo ex allievo: «Massimo era un lavoratore indefesso, sono dispiaciuto per la scomparsa di un amico e di un ottimo medico. E' stato mio allievo per molti anni- continua l'ex primario- e quando sono andato in pensione l'ho designato come mio successore, proposta che l'amministrazione ha accettato. Lo ricordo come una persona molto preparata sul piano tecnico, scientifico e medico»

Potrebbe interessarti

  • «Sai come se dice in Ancona?» I proverbi top del capoluogo marchigiano

  • La 5°B si ritrova 40 anni dopo la maturità: gita, ricordi e serate mondane

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

  • Spiagge last minute a prezzi stracciati: basta un click con la startup anconetana

I più letti della settimana

  • Cellulare in bagno per copiare la versione, espulso dall'esame di maturità

  • La vacanza finisce in tragedia: giovane papà muore schiacciato da un quad

  • L'invito a cena è una trappola: sequestrata in casa e stuprata

  • In porto c'è l'Andrea Doria, il caccia della Marina aperto al pubblico per le visite a bordo

  • Chiedevano 70 euro a prestazione, scoperta la casa squillo sulla Flaminia

  • Scontro tra due auto e uno scooter, c’è un ferito e traffico paralizzato

Torna su
AnconaToday è in caricamento