L'incrocio maledetto, riattivato il semaforo tra via San Francesco e via Paladini

Un incrocio dove negli ultimi mesi si sono verificati diversi incidenti. Ora è intervenuta l'Amministrazione

Il semaforo posto all'incrocio tra via San Francesco e via Paladini

JESI - E' stato riattivato il semaforo posto all'incrocio tra via San Francesco e via Paladini a Jesi. Un incrocio teatro negli ultimi mesi di svariati incidenti che avevano allarmato e non poco i cittadini. La ditta incaricata di far fronte al guasto ha infatti completato il lavoro in mattinata, permettendo all'impianto di tornare a funzionare a distanza di alcune settimane dal danneggiamento. Sarà cura ora dell'Area Servizi Tecnici del Comune di monitorare nei prossimi giorni i flussi dei veicoli per tarare al meglio l'impianto di funzione del traffico nell'una o nell'altra direttrice.

«La lunga interruzione - fa sapere l'Amministrazione con una nota ufficiale - è stata motivata dal fatto che si tratta di un impianto datato e non è stato facile reperire sul mercato il modello di scheda che era saltato. Ricordiamo inoltre che l'impianto sarà sostituito nei prossimi mesi con un semaforo attrezzato per ciechi ed ipovedenti con percorso tattile negli attraversamenti perdonali. L'impianto, insieme ad altri cinque che sostituiranno i semafori posti nei vari incroci di viale Verdi e via San Francesco, saranno acquistati dal Comune di Jesi grazie alle risorse derivanti da un bando regionale sull'abbattimento delle barriere architettoniche». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento