Scappa dall'incidente, poi si "pente" e torna indietro: era completamente ubriaco

Il 35enne denunciato dai carabinieri per omissione di soccorso, fuga e guida in stato d'ebbrezza

foto d'archivio

Completamente ubriaco, provoca un frontale e scappa. Poi ci ripensa e torna sul luogo dell’incidente, ma al suo arrivo trova i carabinieri che lo fermano, lo denunciano e gli ritirano la patente. 

Ora sono guai per il 35enne anconetano, accusato non solo di guida in stato d’ebbrezza, ma anche di fuga e omissione di soccorso. Lui è rimasto quasi illeso. Decisamente peggio è andata all’uomo che si trovava sull’altra auto, un 67enne residente a Castelfidardo, finito al pronto soccorso di Torrette con un codice di media gravità e con una prognosi al momento al di sotto dei 40 giorni. 

L’incidente si è verificato attorno alle 23,30 in via Cave, lungo la Provinciale 1 del Conero, nel territorio di Sirolo. La Mazda su cui viaggiava il 35enne avrebbe invaso l’altra corsia, finendo addosso alla Ford Fiesta guidata dal 67enne. Dopo l’urto, il 35enne si è dato alla fuga. Nel frattempo sul posto intervenivano il 118 e i carabinieri della stazione di Numana, con il comandante Alfredo Russo. Mezz’ora dopo, durante gli accertamenti e le ricerche, il conducente della Mazda è tornato sui suoi passi. Subito fermato e sottoposto all’alcoltest, è risultato positivo con un tasso alcolemico di 1,77 g/l. Subito per lui è scattato il ritiro della patente, insieme alla triplice denuncia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

  • Travolta mentre è in sella al suo scooter, grave una ragazza

  • Allarme formaldeide nelle classi, il sindaco ordina la chiusura del nuovo asilo

  • Colto da un infarto in auto, choc nel parcheggio del centro commerciale

Torna su
AnconaToday è in caricamento