L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

Incidente da brividi, sul posto il 118, la Croce Rossa, la Croce Gialla e i vigili del fuoco. La dinamica al vaglio della polizia locale

L'auto ribaltata nell'incidente

Incidente da brividi in tarda mattinata sulla Strada Vecchia del Pinocchio. Un’auto è finita fuori strada e si è capottata. E’ accaduto attorno alle 13.

Madre e figlia sono finite all’ospedale. Si trovavano a bordo di una Hyundai che, per cause in corso d’accertamento da parte della polizia locale, è finita nel fossato a margine della carreggiata, in direzione Baraccola, e si è rovesciata su un fianco, all’altezza del distributore di metano. Subito sono scattati i soccorsi. Sul posto sono intervenuti il 118 con l'automedica e i vigili del fuoco.

La conducente, una donna di 86 anni, è stata portata al pronto soccorso in codice di media gravità da un’ambulanza della Croce Rossa. Su un mezzo della Croce Gialla, invece, è stata caricata la figlia di circa 50 anni, anche lei portata a Torrette in codice giallo. Inevitabili i disagi per il traffico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • «Ci ha aggredito nel sonno, mi ha picchiato e poi mi ha colpito più volte con un vetro»

Torna su
AnconaToday è in caricamento