Il tir la travolge, poi la carambola con altre 3 auto: morta una donna

I veicoli coinvolti sono stati in tutto cinque e lo schianto, da una prima ricostruzione, sembra essere stato causato dallo scoppio di uno pneumatico

Una delle auto coinvolte

Incidente mortale ieri pomeriggio a Sassoferrato, lungo la Strada Provinciale 16, dove una donna di 53 anni, residente a Fossato di Vico, ha perso la vita dopo essersi scontrata con altre tre vetture ed un autoarticolato. Uno schianto terribile, mentre era a bordo della sua Renault Clio, che purtroppo le è stato fatale. I veicoli coinvolti sono stati in tutto cinque e lo schianto, da una prima ricostruzione, sembra essere stato causato dallo scoppio di uno Sp 16_log_0-2pneumatico. Sul posto i vigili del fuoco che sono riusciti a liberare gli automobilisti dal groviglio di lamiere e consegnarli al personale del 118 per il trasporto in ospedale. Per fortuna nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. La strada è rimasta chiusa al traffico fino alle 21. 

SERVIZIO IN AGGIORNAMENTO

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Operazione scuole sicure, ad Ancona più di 44mila euro: «La droga è un'emergenza»

  • Cronaca

    Finì in carcere per spaccio, ma quella non era droga: avvocati pronti a chiedere risarcimento

  • Cronaca

    La fidanzata lo lascia, tenta di irrompere in casa e picchia il compagno dell'amica di lei

  • Incidenti stradali

    Prima il morso dell'animale, poi è stato il caos in A14: conducente investito e cane travolto

I più letti della settimana

  • Gigantesco incendio divora l'azienda, nube alta decine di metri

  • Esce da casa e svanisce nel nulla, ritrovato morto nella notte

  • «Fatti gli affari tuoi, sono un carabiniere», ma non è vero e lo dice alla persona sbagliata

  • Choc tra i passanti, donna trovata morta su una panchina

  • Tontarelli, milioni di euro in fumo: serie di sequestri per arrivare alla verità

  • Accerchiata e presa a manganellate, rapina in pieno centro

Torna su
AnconaToday è in caricamento