Travolto da un Tir in A14 sotto gli occhi del figlio: ecco chi è la vittima

Tornavano dalla fiera del fitness di Rimini, si erano fermati per una gomma forata

La vittima aveva 50 anni

Tornava a casa dal Rimini Wellness, la fiera del fitness nella città romagnola, insieme al figlio. Si era fermato sulla corsia d’emergenza per sostituire una gomma forata. In quel momento è sopraggiunto un Tir, guidato da un autotrasportatore brindisino, ed è stato travolto.

Non c’è stato nulla da fare per Maurizio Parente, cinquantenne istruttore di bodybuilding di Quarto, in provincia di Napoli. All’arrivo dei soccorritori del 118 era già morto. Per lo choc, il figlio e un’amica di lui sono stati portati all’ospedale di Torrette, ma non sono feriti. Parente era particolarmente noto a Quarto, dove gestiva una palestra. L’altro figlio ha annunciato sui social che resterà chiusa fino a data da destinarsi.

L’investimento mortale è avvenuto oggi (3 giugno) attorno alle 13 sull’autostrada A14, poco prima del casello di Loreto-Porto Recanati, al km 241+900 in direzione sud. Sul posto sono intervenuti il personale del 118, i vigili del fuoco e la polizia stradale di Porto San Giorgio per regolare il traffico che ha subito forti rallentamenti, con circa due chilometri di code. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Il titolare ubriaco serve i clienti, il questore chiude il bar: «Ritrovo di pregiudicati»

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento