Misano: cade il pilota Eddi La Marra, fidanzato di Alessia Polita

Il compagno della pilota marchigiana è stato sbalzato dalla sua Ducati 1199 R durante un test, passando su un cordolo. La Marra ha subito un forte trauma cranico

Incidente per il pilota Eddi La Marra, caduto nel circuito di Misano durante un test. Il pilota è stato sbalzato dalla sua Ducati 1199 R, passando su un cordolo. La Marra ha subito un forte trauma cranico che gli ha fatto perdere conoscenza per alcuni istanti. Quando è rinvenuto “parlava coi medici ed era lucido”, ha spiegato il manager del team Barni Marco Barnabò. La Marra è fidanzato di Alessia Polita, la pilota marchigiana vittima di un grave incidente proprio a Misano il 15 giugno. Secondo quanto si apprende lo sportivo non si trova in pericolo di vita.

FACEBOOK. “Ho saputo di Eddi, non c’è pace per te... Auguri a tutti e due e se ha soltanto metà della tua forza si riprenderà presto”. Si rincorrono su Facebook i messaggi di auguri e solidarietà ad Alessia Polita. Nel giro di poche ore si è riempita di post la bacheca virtuale di 'Lady Polita', la stessa che aveva raccolto poco prima le emozioni di Alessia, alle prese con un difficile percorso di riabilitazione nella clinica di Montecatone, nel giorno del suo 28/o compleanno.
Non si contano gli incoraggiamenti degli amici: un susseguirsi di “Forza ragazzi!” e di “Non mollate!!!”, di “In bocca la lupo a te e ad Eddy. Forza e coraggio, come prima, più di prima”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus si propaga nelle Marche, quasi 100 persone in isolamento in tutte le province

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

Torna su
AnconaToday è in caricamento