lunedì, 22 dicembre 12℃

Api, incidente sul lavoro: getto di vapore ustiona due operai

Un'improvvisa perdita ha provocato ustioni di primo grado a due operai che stavano lavorando nell'impianto. Entrambi sono stati trasportati all'ospedale di Torrette

Redazione 30 maggio 2013

Incidente sul lavoro ieri alla raffineria dell’Api di Falconara Marittima: un’improvvisa perdita di vapore ha provocato ustioni di primo grado a due operai – dipendenti di un'azienda esterna, la ditta Ferplast di Taranto –  che stavano lavorando nell'impianto. Il vapore si è sprigionato dalla rottura di un tubo, durante dei lavori di manutenzione.

Entrambi sono stati trasportati all'ospedale di Torrette: uno di essi, Francesco Fiore, 54enne, originario di Veglie, in provincia di Lecce, si trova in prognosi riservata, mentre l'altro, Gianni Calganile, 45 anni, conterraneo del collega ferito, è rimasto coinvolto in maniera più lieve. Uno ha riportato ustioni sul 30% del corpo, l'altro al volto e alle mani.

COGLIATI. "Andremo fino in fondo con un'analisi interna per capire cosa e' successo e per fare in modo che non ci siano altri incidenti". Così l'ad di Api Raffineria Giancarlo Cogliati. Comunque, "non ci sono difetti nelle apparecchiature che sono in fase di riavvio" e neppure guasti. Si ipotizza che l'incidente sia stato causato da manovre errate. "Il nostro obiettivo è garantire l'assoluta incolumità. Abbiamo un record come uno dei siti più sicuri di tutta Europa".

Fonte: ANSA

Annuncio promozionale

Falconara Marittima
incidenti sul lavoro

Commenti