Incendio a Senigallia: fermato l’ex, incastrato dai video di sorveglianza

L'indiziato numero 1 del folle gesto è F. D., 54enne, ex fidanzato della Bigelli - bersaglio del folle gesto - che mai si era rassegnato alla fine della storia, in un crescendo di molestie nei confronti della donna

Confermate sulla stampa di oggi le indiscrezioni che già avevano cominciato a trapelare nella giornata di ieri: c’è stato un fermo di polizia per l’incendio scoppiato nello stabile di via del Molinello 76, a Senigallia, ai danni dell’imprenditrice Nives Bigelli, che nelle prime ore di martedì ha messo in pericolo la vita delle 12 famiglie residenti nello stabile, 27 persone in tutto, fra cui anziani e bambini.

L’indiziato numero 1 del folle gesto è F. D., 54enne, ex fidanzato della Bigelli che mai si era rassegnato alla fine della storia, in un crescendo di molestie nei confronti della donna. Ad incastrare l’uomo, oltre che la presenza di alcuni dettagli nei volantini diffamatori diffusi nel raid incendiario che solo lui poteva conoscere, ci sarebbero anche i filmati delle telecamere di sicurezza del Comune, che avrebbero ripreso l’uomo mentre si recava sul luogo del crimine.
F. D., al momento provato da gravi problemi di salute, è stato prelevato ieri dalla sua casa nelle campagne di Magliano, nel Fanese, ed associato al carcere di Pesaro.  
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, l'autopsia: Maycons ucciso da una emorragia

  • Investita sulle strisce pedonali nella strada maledetta: grave una donna di 53 anni

  • Morto dopo un'operazione alla tiroide, ci sono 10 indagati tra medici e infermieri

  • «Mi ha fotografata mentre ero in bagno». Scoppia la lite al mare, arriva la polizia

  • Agguato sotto casa, accerchiato e aggredito da due uomini: uno era incappucciato

  • Raffica di furti nei negozi, incastrato dalle telecamere: in carcere un artigiano

Torna su
AnconaToday è in caricamento