Bruciano prodotti chimici, inferno di fuoco ed esplosioni: ora c'è la paura

E ora c’è paura perché sono bruciate sostanze chimiche e potrebbero anche aver preso fuoco sostanze nocive poi rimaste nell’aria

La colonna di fumo da distante

Un inferno di fuoco fatto di esplosioni e colonne di fumo alte anche 20 metri. E’ lo scenario apocalittico che si sono trovati davanti decine di vigili del fuoco arrivati da tutta la regione Marche quando ieri sono arrivati alla Orim di Piediripa (Macerata), ditta di smaltimento di rifiuti pericolosi, dove stavano bruciando solventi e magnesio. Il rogo ha colpito 2 capannoni, dando vita a fiamme altissime rese vive proprio dai prodotti chimici, altamente infiammabili. Infatti i pompieri, attivati poco dopo le 16 con più di 20 automezzi, ci hanno messo ore a domare il mostro di fuoco e fumo visibile a chilometri di distanza (IL VIDEO DEI SOCCORSI). Evacuata non solo l’azienda ma anche tutta l’area commerciale maceratese con centinaia di persone presenti nei vari negozio dell’area commerciale. E mentre il sindaco Carancini avvisava i cittadini di restare dentro casa e chiudere le finestre, anche nei comuni limitrofi sono arrivati uno di fila all’altro le ordinanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto anche l’Arpam e l’ASUR territoriale. E ora c’è paura perché sono bruciate sostanze chimiche e potrebbero anche aver preso fuoco sostanze nocive poi rimaste nell’aria. Ci sono da attendere dunque le analisi dell’ARPAM, che aveva comunque fatto sapere come in passato ci fossero stati dei controlli in azienda, con esisti sempre positivi». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento