Stava bruciando delle sterpaglie, muore carbonizzato

Sul posto soccorsi, vigili del fuoco e carabinieri

Soccorsi sul luogo dell'incendio

Stava dando fuoco a delle sterpaglie quando le fiamme lo hanno avvolto e ucciso. E’ morto carbonizzato un anziano anconetano mentre dava fuoco ad alcune sterpaglie di un fondo di un orto botanico a Castel d’Emilio nel comune di Agugliano. E' successo poche ore fa. 

Sul posto ci sono i vigili del fuoco e i carabinieri di Osimo che, guidati dal comandante Luigi Ciccarelli, stanno ricostruendo la dinamica dei fatti. E’ possibile che l’uomo, sembrerebbe un anziano, non abbia controllato le fiamme. Un'ipotesi è che le forti raffiche di vento di oggi abbiano alimentato le fiamme che poi potrebbero aver avvolto il malcapitato. Un’altra possibilità è che l'anconetano possa aver avuto un malore dopo aver inalato troppo monossido oppure, nel tentativo di spegnere un incendio ormai fuori controllo, potrebbe essersi avvicinato troppo rimanendo ustionato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Travolta mentre è in sella al suo scooter, grave una ragazza

  • Allarme formaldeide nelle classi, il sindaco ordina la chiusura del nuovo asilo

  • Scontro fra due auto, una finisce nel fossato e l'altra si ribalta sulla carreggiata

  • Non parla ed è senza una identità, da giorni dorme in strada: portato via dalla Polizia

Torna su
AnconaToday è in caricamento