Monsano: evade Iva per finanziare l’azienda, beni sotto sequestro

È finito nei guai l'imprenditore della Vallesina la cui azienda, con sede legale a Fabriano e sede amministrativa ed operativa Monsano, ha evaso l'Iva per un importo di 246.395 euro

È finito nei guai l’imprenditore della Vallesina la cui azienda, con sede legale a Fabriano e sede amministrativa ed operativa Monsano, ha evaso l’Iva per un importo di 246.395 euro.
L’illecito è stato riscontrato dalla Compagnia di Jesi della Guardia di Finanza di Ancona: a quanto pare il rappresentante legale della società aveva usato i soldi dell’imposta per autofinanziare la sua azienda, invece di versare all’erario il dovuto.

 Le Fiamme Gialle hanno dunque proceduto al sequestro di conti correnti, libretti di deposito, cambiali, assegni obbligazioni, polizze vita, tre autovetture, un furgone ed un appartamento sito in Senigallia: in queste fattispecie, infatti, non è necessario dimostrare la connessione diretta tra i beni intestati o riconducibili all’indagato e l’attività illecita perpetrata e, in caso di condanna definitiva, le disponibilità patrimoniali sequestrate andranno a confluire nel Fondo Unico Giustizia, entrando a pieno titolo nelle casse dello Stato.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • «Vado a prestare i soldi ad un amico», i vigili gli fanno il terzo grado e lui si contraddice

  • Città vuota per l'emergenza, sfrecciano col Suv e oltre 1 etto di cocaina purissima

Torna su
AnconaToday è in caricamento