Controlli serrati sulla filiera della pesca, sequestrati 700 chili di prodotti ittici

Le ispezioni svolte dalla Guardia Costiera hanno portato ad elevare una decina di sanzioni per oltre 13mila euro

I controlli della Guardia Costiera

È terminata la terza operazione complessa su scala regionale di controllo della filiera della pesca, svolta dalla Guardia Costiera dal 9 all’11 luglio. Su tutto il territorio regionale sono stati messi in campo uomini e donne che hanno effettuato circa 40 controlli sull’intera filiera della pesca con verifiche allo sbarco del pescato, presso i centri di distribuzione, i supermercati, le pescherie e ristoranti.

I controlli hanno portato ad elevare 10 sanzioni amministrative per un importo complessivo di 13.100 euro, rilevando quali violazioni ricorrenti: la commercializzazione di prodotto ittico privo della prevista etichettatura e/o rintracciabilità e la commercializzazione di prodotto ittico al di sotto della taglia minima di cattura. L’attività ha portato al sequestro di 700 chili di prodotto ittico e varie attrezzature da pesca irregolari. I controlli proseguiranno al fine di assicurare, in via prioritaria, il rispetto delle norme in materia di tracciabilità e rintracciabilità del prodotto ittico, nonché il corretto esercizio dell’attività di pesca, così da garantire, al contempo, la salvaguardia della salute pubblica e la tutela delle risorse biologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovanni, travolto dall'esplosione al distributore: morto a soli 29 anni

  • Esplosione al distributore di benzina, muore operaio anconetano: aveva 29 anni

  • Insetti, avanzi di cibo e dipendenti in nero, arrivano i carabinieri: il ristorante chiude

  • Dramma al Salesi, muore il feto ma i medici salvano la vita della madre

  • Settimo cambio d'insegna per Auchan, anche a Senigallia arriva il Conad Superstore

  • Un aneurisma non gli ha lasciato scampo, è morto il dj Luigi Trinchera

Torna su
AnconaToday è in caricamento