Osimo: rubò oggetti d’antiquariato, identificato e denunciato

Gli investigatori ipotizzano che l'uomo abbiamo compiuto il furto con alcuni complici e che sia poi fuggito a bordo di un pulmino. Inoltre sospettano che possa essere collegato ad altri furti commessi a Castelfidardo

Rubò un mobiletto dei primi del '900, due preziose teche di vetro lavorate da artigiani del secolo scorso e due quadri d'autore da un'abitazione tra il quartiere di San Marco e il Crocefisso, a Osimo, a fine gennaio, per un valore totale tra i 6 e i 7mila euro: ieri, al termine di precise indagini, è stato identificato e denunciato per furto aggravato un albanese 50enne, già noto alle forze dell’ordine, residente in città.

Gli investigatori ipotizzano che l’uomo abbiamo compiuto il furto con alcuni complici e che sia poi fuggito a bordo di un pulmino. Inoltre gli inquirenti sospettano che possa essere collegato anche ad altri furti compiuti a Castelfidardo e membro di una banda dell’Est Europa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Schianto in superstrada, camion invade la corsia di sorpasso e fa ribaltare un'auto

  • Gli amici lo aspettano per cena, ma lui non arriva: lo trovano morto in bagno

Torna su
AnconaToday è in caricamento