Ruba le offerte in chiesa, tossicodipendente denunciato dopo due mesi di indagini

L’uomo è ritenuto l’autore di un colpo sferrato nella chiesa di Santo Stefano quando fu forzata la cassetta delle offerte e sottratta la somma di 100 euro

Lo scorso 13 giugno il parroco della chiesa Collegiata di Santo Stefano aveva denunciato il furto di circa 100 euro dalle offerte dei fedeli. Qualcuno si era introdotto nell’edificio sacro e, dopo aver forzato la cassetta, si era appropriato dei soldi contenuti. Quel qualcuno, oggi, secondo i carabinieri di Castelfidardo, ha un nome. I militari hanno infatti denunciato un 39enne del posto, noto tossicodipendente, per furto aggravato.

Le indagini avviate fin da subito hanno consentito di raccogliere gli indizi necessari per ritenere il 39enne responsabile. L’uomo, per altro, compare anche nelle immagini estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza del Comune mentre entra ed esce dalla Collegiata.
 

Potrebbe interessarti

  • Detenzione di armi, obblighi e scadenze della nuova legge: cosa si deve fare

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

  • La nave extralusso con vista sugli abissi: “Le Bougainville” attesa in porto

  • Pulire vetri, specchi e infissi: i trucchi (a costo zero) per non lasciare macchie e aloni

I più letti della settimana

  • Incidente in bici e fuga dall'ospedale, Sergio camminava in strada quando è stato travolto

  • Spranga di ferro in faccia, una frustata micidiale: operaio in prognosi riservata

  • Tragedia in vacanza, bambina muore ad appena sei mesi

  • Trovato un cadavere sul ciglio della strada, ipotesi investimento

  • La moglie non lo vede rientrare, marito trovato morto a casa di un amico

  • La gita al lago finisce in tragedia, moto contro camion: Luca è morto sul colpo

Torna su
AnconaToday è in caricamento