Senigallia: ruba gasolio al cantiere e lo vende all’amico, denunciato

Due persone sono state fermate dai carabinieri a bordo di una Mercedes: avevano due taniche con 45 litri di gasolio appena rubato, con il quale era stato fatto anche "il pieno" all'auto

I militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Senigallia hanno deferito in stato di libertà per ricettazione N. M., nato in Romania, classe 1988, residente ad Ancona, celibe, disoccupato e per il reato di appropriazione indebita P. M. I., nato in Romania, classe 1988, residente a Montemarciano (AN), celibe, autotrasportatore, pregiudicato.

I due sono stati fermati alle 3 e 40 della notte tra martedì e mercoledì a Cesano, lungo la Strada della Marina a bordo di una Mercedes E220 CDI e trovati in possesso di due taniche contenenti complessivamente 45 litri di gasolio. Il carburante, si scoprirà poi, era stato appena sottratto da un dall’autocarro Fiat Iveco in uso al passeggero della Mercedes (P.M.I.) nella ditta in cui era impiegato, con sede legale sempre nella stessa Strada della Marina. Ma non è tutto, perché anche il gasolio contenuto nel serbatoio dell’auto (altri 80 litri) è poi risultato provenire dalla stessa fonte, da cui la decisione del proprietario dell’azienda di denunciare sia il suo (a questo punto) ex dipendente che il suo amico, con l’accusa rispettivamente di appropriazione indebita e ricettazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento