Ladri in Comune, smacco a due passi dai vigili: uffici a soqquadro e gettoniere svaligiate

Il colpo è avvenuto nella notte quando ignoti si sono introdotti negli spazi dell'ufficio Cultura che confina con quelli del Comando della polizia locale

il terrazzo di Palazzo Bianchi dal quale sono passati i ladri

Fino allo scorso anno era l'ufficio dell'attuale sindaco Stefania Signorini. Da lì, attraverso un terrazzo posto al primo piano, ignoti sono entrati nella notte a Palazzo Bianchi, sede comunale degli uffici Cultura, Servizi Sociali ma anche del Comando della Polizia Municipale. I ladri, dopo aver forzato una finestra, sono entrati e hanno iniziato a rovistare dappertutto concentrandosi sulle macchinette del caffè.

Danneggiate e svuotate le gettoniere. I dipendenti comunali si sono accorti del caos questa mattina quando sono andati al lavoro. Uffici a soqquadro, cassetti aperti, armadietti spostati e qualche oggetto personale (di poco valore) venuto a mancare. Ladri scatenati nonostante la zona sia monitorata da telecamere di sorveglianza che osservano sia l'ingresso principale che il retro dove vengono parcheggiati i mezzi della Polizia locale.

Potrebbe interessarti

  • Trattorie fuoriporta ad Ancona, le migliori 5 secondo il Gambero Rosso

  • Smettere di fumare: dieci consigli utili per uscire dalla dipendenza

  • Forno a microonde, i vantaggi e rischi per la salute: tutto quello che devi sapere

  • Notte delle stelle cadenti: come, dove e quando vedere la pioggia di Perseidi

I più letti della settimana

  • Sfugge al controllo della mamma, l'auto lo travolge: morto un bimbo di 9 anni

  • Il mostro ha vinto dopo 4 anni di lotta, Ilenia è morta: la giovane mamma lascia 2 bambini

  • Orrore in mare, il cadavere di un uomo riaffiora dall'acqua a un miglio dalla costa

  • Va al cimitero per pregare il figlio, poi viene travolta: Silvana muore a 64 anni

  • Annegata dopo un tuffo con l'amica, Sofia ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • La sua moto travolta in autostrada, centauro morto dopo lo schianto

Torna su
AnconaToday è in caricamento