Centro commerciale in abbandono, lo abbelliscono i commercianti ma l’albero sparisce

Il tentativo di abbellire il centro commerciale in degrado è durato una sola notte

ANCONA - Il centro civico di Torrette non spicca per la cura degli arredi e allora ci pensano gli stessi commercianti ad abbellirlo. Peccato però che un albero di Natale dentro il famoso “palazzo viola” non riesca a durare per più di una notte. Quello acquistato dai titolari della parrucchieria “Il bello dei capelli” infatti è stato rubato dalla sera alla mattina. Comprato martedì, allestito con luci e addobbi davanti al salone, mercoledì non c’era già più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un dispetto? Forse, visto che da quelle parti già in passato si sono verificate sparizioni di arredi. «Ci siamo rimasti tutti male – spiega la titolare della parrucchieria, Tiziana Tirozzi- non tanto per il furto in sé quanto per il gesto». Mercoledì mattina il personale del negozio ha infatti trovato, al posto dell’albero, solo dei fiocchi sparsi a terra. Una scia che portava dritta fino al varco che dà su via Metauro: la prova che l’albero era stato trascinato via. La titolare non ha denunciato il furto: «Però quello che è successo è impensabile» ha aggiunto, sottolineando che nel “palazzo viola” si aspettano, non a caso, telecamere di sorveglianza funzionanti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • FLASH - Statale 76 chiusa al traffico per controlli anti Coronavirus

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

Torna su
AnconaToday è in caricamento