Furti sincronizzati, così i ladri impuniti esasperano la città: altri 4 colpi di cui uno da 50mila euro

L'ennesima notte di furti si è conclusa con due inseguimenti della polizia, sulle tracce di due Golf, una grigia e una nera, e riprova che sono più bande che agiscono forse anche insieme per unire le forze

La Polizia in zona Piano

Che fosse un assedio ormai è evidente e non ci si chiede più se colpiranno ormai, ma solo dove. La scorsa notte 4 raid contemporanei hanno aggiornato la conta dei furti nelle abitazioni anconetane. Azioni sincronizzate tra quelle che ormai sono chissà quante bande capaci di agire insieme proprio per mettere in crisi l'intervento delle Forze dell'Ordine che si ritrovano di fronte a 2, 3 anche 4 richieste di intervento contemporaneamente solo per furti in appartamenti. In un mese se ne contano oltre 54 tra quelli rilevati dalla polizia e dai carabinieri. L’ennesima notte di furti si è conclusa con due inseguimenti della polizia, sulle tracce di due Golf, una grigia e una nera, che hanno fatto perdere le proprie tracce una alla Baraccola e l’altra nelle campagne fidardensi. Ma i topi d’appartamento non hanno neppure paura di essere sorpresi in casa dai proprietari. 

I furti e il colpo grosso

Il colpo grosso è stato portato a termine al civico 1 di via Monte San Vicino con un bottino da 50 mila euro, tra contanti, gioielli e un orologio da 30mila. Tutto portato via da una cassaforte dopo una colluttazione a distanza con la ragazza che ha sorpreso i malviventi in casa. Era tardo pomeriggio quando la 26enne non riusciva ad entrare in casa perché qualcosa, anzi qualcuno, opponeva resistenza dall’interno dell’appartamento. A quel punto è scesa al piano inferiore chiedendo aiuto ad alcuni parenti, poi é risalita insieme ad un familiare e d è riuscita ad entrare nell’abitazione, dove hanno trovato i malviventi, per niente intimoriti. I ladri si sono scagliati contro i due lanciando oggetti: un escamotage, riuscito, per guadagnare il tempo della fuga. Dalla cassaforte della camera da letto, segata con un frullino, mancavano 50mila euro composti da contanti, preziosi e da un orologio che da solo ne valeva 35mila. Mentre le forze dell’ordine ricevevano la chiamata da via Monte San Vicino, un altro allarme era scattato in via Vittoria Nenni, civico 8, con i ladri messi in fuga dalla ragazza che aveva sentito i rumori dal balcone. Gli altri colpi si sono registrati in via Recanati, con il blitz al primo piano dopo aver rotto una portafinestra e in un appartamento di via Enriquez a Passo Varano. Nel primo caso hanno portato via gioielli e denaro ancora da quantificare, nel secondo una manciata di contanti. Due ore di assedio, poi la fuga nell’ombra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Faccia a faccia con i ladri: «Sono rimasta paralizzata dalla paura»

Due inseguimenti nella notte

Agenti della questura e carabinieri hanno subito attivato controlli a tappeto in tutta la città. Un'auto sospetta è stata intercettata prima a Torrette e se ne sono perse le tracce alla Baraccola. Poi la stessa macchina è stata avvistata da una pattuglia del commissariato di Osimo in zona Cargopier ed è scattato il secondo inseguimeto terminato nelle campagne di Castelfidardo. Si tratterebbe di una Golf nera. E' la stesa ricercata da settimane? Forse perché gli investigatori sono alla ricerca di una Golf grigia. Potrebbe essere la stessa auto, ma non è eslcuso che possano essere due Volkswagen scure usate da due distinte batterie di banditi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • «Vado a prestare i soldi ad un amico», i vigili gli fanno il terzo grado e lui si contraddice

  • Città vuota per l'emergenza, sfrecciano col Suv e oltre 1 etto di cocaina purissima

Torna su
AnconaToday è in caricamento