Scoperto il responsabile del furto: è il nipote della vittima

I carabinieri di Senigallia sono riusciti a rintracciare i responsabili di tre furti avvenuti tra agosto e novembre. In un caso si tratta del nipote della vittima, che l'ha anche minacciata per non farla parlare

I carabinieri di Senigallia sono riusciti a rintracciare i responsabili di tre furti avvenuti tra agosto e novembre. Per i crimini commessi nel mese di novembre, i militari hanno rintracciato a partire dalle impronte digitali i due responsabili, identificati per

-    S.A., classe 1974, albanese, celibe, clandestino sul territorio nazionale, senza fissa dimora, riconosciuto come autore del colpo commesso il 6 novembre in via Palestro, in cui erano stati rubati alcuni gioielli, e
-    H.E., classe 1991, albanese, residente a Forlì (FC), pregiudicato, secondo i militari colpevole di aver commesso (da solo o con complici) un furto il 9 novembre in via Bolzano, asportando monili in oro e la somma contante di 70 euro.

Entrambi sono stati denunciati, in stato di libertà all’ A.G. competente per furto aggravato.

Completamente diverso è il caso relativo al furto in abitazione avvenuto a Senigallia il 7 agosto in via Monteverdi, durante il quale furono trafugati alcuni monili in oro. In quella circostanza, la vittima del furto non fornì elementi rilevanti ai militari, né le attività di sopralluogo consentirono di acquisire elementi necessari all’identificazione dei responsabili.
Le indagini dei carabinieri però si sono orientate verso il contesto familiare, riuscendo poi a capire anche grazie alle dichiarazioni della vittima che l’autore del furto altri non era se non il nipote, G.B., classe 1986, senigalliese, studente, che dopo essere stato scoperto ha aggravato la sua posizione malmenando e minacciando la persona derubata affinché non rivelasse nulla alle forze dell’ordine.
Le indagini sono tuttora in corso per consentire, se possibile, al recupero della refurtiva.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento