Fingeva di voler comprare bio e rubava in casa: arrestata

Arrestata una cinquantenne che, con la scusa di chiedere informazioni per acquistare prodotti alimentari della campagna, si introduceva nelle case per rubare. Ha colpito 3 volte a Monterado

Denunciata in stato di libertà dai Carabinieri della dipendente Stazione di Ripe l’autrice di tre furti e tentati furti in abitazione: si tratta di E.P., classe 1962, senigalliese residente ad Ancona, già nota alle forze dell'ordine.

PRECEDENTI. La donna è considerata responsabile del tentato furto commesso in un’abitazione di in Via Vallato Inferiore a Monterado commesso il primo ottobre, e di un furto (stavolta riusciuto) commesso nello stesso paese e nella stessa data, ma stavolta in Via Vallato Superiore.
Nel corso delle indagini è poi emerso un terzo furto (anche questo perpetrato con successo), sempre a Monterado e sempre in Via Vallato Superiore nel precedente Settembre 2012. Nelle tre circostanze i “bottini” ammontano rispettivamente a 200,00 – 30,00 e 100,00 euro.

Le indagini, durate circa tre mesi, hanno consentito di accertare anche la tecnica messa in atto dalla ladra: la donna si introduceva nelle abitazioni prese di mira ed isolate, approfittando o dell’assenza dei proprietari o comunque rivolgendosi a quelli che erano in casa simulando la necessità di acquistare prodotti alimentari della campagna. Per raggiungere i posti la donna utilizzava una vettura AUDI A3 di colore nero, intestata ad una società di Montemarciano di cui la sorella è proprietaria.
Sia la donna che l’auto da lei utilizzata sono state riconosciute dalle vittime dei reati e da alcuni testimoni individuati dai Carabinieri.

I militari di Senigallia hanno precisato in una nota come questa operazione abbia confermato una volta di più che non tutti i fenomeni criminali ricadono nella responsabilità di categorie di cittadini solitamente additate, magari solo per la provenienza geografica, come responsabili abituali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento