Osimo e Castelfidardo: raffica di furti in appartamento

Quattro appartamenti svaligiati, tra Osimo (Passatempo e San Biagio) e Castelfidardo. I ladri si sono arrampicati lungo i muri o hanno scassinato abilmente le serrature

Quattro furti in appartamento, tra Osimo e Castelfidardo. Hanno agito di giorno i ladri, tra le 16 e le 20, quando i proprietari erano assenti, e in almeno un caso si sono recati presso gli obiettivi prescelti a bordo di auto rubate effettuando velocissimi blitz, giusto il tempo di svuotare velocemente i cassetti e ribaltare i mobili per portare via denaro contante e gioielli.
È una vera e propria ondata di furti quella che sta funestando  la Valmusone, e dai dati raccolti dagli inquirenti non si tratta di disperati spinti da scellerate necessità ma, almeno per quello che riguarda Castelfidardo, di professionisti al lavoro. Vediamo i dettagli.

OSIMO: a Passatempo e San Biagio i ladri hanno scelto due appartamenti al secondo piano. I malviventi si sono arrampicati su per la grondaia e sono penetrati nelle case infrangendo il vetro delle finestre. Meno di 600 euro il provente dei furti, più qualche gioiello di valore sentimentale piuttosto che commerciale.

CATELFIDARDO: sempre due appartamenti, di proprietà di pensionati, a Villa Poticcio e al quartiere Fornaci. Stavolta i ladri hanno forzato con perizia e velocità le serrature d’ingresso, introducendosi nelle case con rapidità per racimolare – anche qui – un magro bottino di poche centinaia di euro.

Le cronache di questi ultimi mesi hanno messo in evidenza diverse serie di furti in appartamento che hanno colpito anche il capoluogo: sia il centro città che le frazioni vicine.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • Coronavirus, confermato il primo caso nelle Marche: è un 30enne

Torna su
AnconaToday è in caricamento