Truffe ai tavoli della roulette, sgominata banda di frodatori informatici

La banda era formata da cinque giovani, tutti tra i 20 ed i 23 anni. Dopo due mesi di indagini i Carabinieri sono riusciti a bloccarli. Per loro scattata la denuncia

Una roulette

MONSANO - Si siedono al tavolo della roulette ed alterando il risultato riescono a vincere oltre 20mila euro. E' questo quanto successo alla sala slot del Paradise. Per la banda di truffatori è scattata la denuncia.

Da circa due mesi i Carabinieri erano sulle tracce dei cinque responsabili, che periodicamente erano riusciti si erano resi protagonisti di alcune frodi informatiche, all'interno della sala slot. La banda, composta da due tre italiani e due albanesi, tra i 20 ed i 23 anni, riuscivano puntualmente a vincere grosse somme di denaro. Dopo aver visionato le registrazioni, i militari sono riusciti a scoprire il loro modus operandi: il gruppo, dopo essersi posizionato su 5 delle 8 postazioni della roulette ed aver scelto il numero, a partita avviata, utilizzando uno strumento appuntito, come la chiave di un’auto, facevano leva sul vetro del cilindro e dopo averlo sollevato velocemente, posizionavano la pallina sul numero sul quale avevano puntato, originando quindi una vincita. Ovviamente, tutti insieme sceglievano solo e soltanto un numero, che solitamente era lo zero verde.

Nella notte tra lunedì e martedì, i Carabinieri hanno aspettato che la banda entrasse nuovamente in azione e li hanno sorpresi in flagranza di reato. Il titolare ha quantificato le vincite della banda in circa 22mila euro. Per i cinque responsabili è scattata la denuncia per il reato di frode informatica continuata.

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Mal di testa, prevenzione e rimedi: come si combatte la cefalea

  • Fa la spesa, mette musica e salva il cibo dalla scadenza: scopri il frigo high-tech

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dello scooter, poi lo scontro con l'auto: è morto

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Prima ha sbandato e poi si è scontrato contro 2 auto, è morto così Luca

  • Malore al bar vicino della spiaggia, ansia tra i bagnanti di Mezzavalle: grave una ragazza

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Anni di violenze, poi a cena tira un cazzotto in faccia alla moglie: allontanato

Torna su
AnconaToday è in caricamento