Le piante più belle dell’Ancona Flower Show - TUTTE LE FOTO

Inaugurata la mostra mercato che vedrà esposte oltre mille piante rare

L'Ancona Flower Show al canalone della Mole

Per i prossimi due giorni la primavera avrà la forma di un pentagono, quello della Mole Vanvitelliana. L’esplosione di profumi e colori si chiama ancora una volta Ancona Flower Show, la mostra mercato giunta ormai alla settima edizione. All’interno del canalone un migliaio di piante, tra esemplari conosciuti e rarissimi, incanteranno fino a domenica 31 marzo gli appassionati e i collezionisti. 

Piante carnivore, grasse, aromatiche, ma anche agrumi. E chi pensa solo ad arance e limoni sbaglia, basta guardare lo stand di Francesco, titolare di un vivaio a Camerano. Tra limoni di Sorrento e arance giganti spunta infatti un vaso con dei piccoli frutti gialli e ovali: «Sono i Liman Kumquat, incroci tra il mandarinetto cinese e il limone- spiega l’esperto- è un frutto che si usa sia come decorazione nell’insalata o come condimento per piatti di carne o pesce. Si può anche mangiare con tutta la buccia, perché ha un particolare sapore agrodolce». Tra gli esemplari che già nelle prime ore hanno rubato vista e olfatto ai visitatori ci sono le specie rare di Marzia Milano, titolare di un vivaio nel Lazio. Su tutte il Geranium Maderense, pianta colorata che cresce sull’isola di Madeira e si sviluppa su un unico stelo, ma ci sono anche esemplari che al solo tatto offrono profumazioni diverse: «Qui abbiamo 70 fragranze, 20 sono solo diverse sfumature del limone- spiega Marzia- l’odore è una difesa naturale che le piante sviluppano per difendersi dagli erbivori. Di fatto hanno sviluppato l’aroma delle specie che gli erbivori non attaccano e oramai ce l’hanno fissata geneticamente». 

 

Spazio anche al gusto (con uno stand di cioccolato) e soprattutto alla formazione. L’evento clou ci sarà domani pomeriggio con il lancio delle coccinelle: bambini e non solo riceveranno dei contenitori con dentro gli insetti che saranno liberati sulle piante: «Le coccinelle sono importanti per l’ecosistema, perché sono predatori di parassiti».


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto, il centauro lotta tra la vita e la morte: si indaga sulle cause

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • Furgone travolto da un trattore, addio al "mago" del ferro: Gigi ha donato gli organi

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

Torna su
AnconaToday è in caricamento