Il "Natale nero" del Pergolesi: finestre a lutto per la "morte di fatto" dell'Istituto

l docenti dell'Istituto Superiore di Studi Musicali Pergolesi di Ancona dichiarano la "morte di fatto" della storica istituzione del capoluogo regionale e listano a lutto le finestre dello stabile

Archivio

l docenti dell'Istituto Superiore di Studi Musicali Pergolesi di Ancona dichiarano la “morte di fatto” della storica istituzione del capoluogo regionale e listano a lutto le finestre dello stabile. La spiegazione della protesta è affidata ad una lettera in cui si spiega che “con il 31 dicembre scade infatti il mandato dell'attuale presidente Maria Grazia Camilletti e nel frattempo è scaduto quello del direttore-commissario Maurizio Tarsetti, senza che il Ministero abbia fatto sapere cosa accadrà a seguito di tali scadenze. Gli enti fondatori (Regioni, Provincia, e Comune) hanno messo di finanziare l'istituto, e la mancanza di copertura finanziaria ha impedito l’avvio dei corsi; gli studenti non hanno avuto scelta, e si sono trasferiti presso altre istituzioni di alta formazione regionali e fuori regione”.

Una situazione che ha tutto il sapore di un finale amaro, amarissimo, per un prestigioso istituto che, come viene giustamente ricordato, ha accompagnato la storia cittadina per oltre novanta anni, intrecciando le tante vicende di molti cittadini in qualità di allievi, docenti, amministratori pubblici.
Il pareggiamento era stato raggiunto nel 2000, e dal 2001 circa 600 studenti hanno potuto conseguire i titoli professionali e di studio senza doversi recare fuori provincia in un conservatorio (a Pesaro o a Fermo).
Ora l’istituto ha perso tutti gli studenti, trasferitisi in altri conservatori, e non ha più alcun docente disposto a lavorare senza stipendio per un altro anno, dopo che dal 2013 a oggi ha percepito solo cinque mensilità.

“Ecco dunque il colore del nostro Natale: nero per noi docenti, alcuni dei quali senza lavoro; nero per la musica e gli aspiranti musicisti della regione, che per studiare da professionisti sono tornati a fare i pendolari verso Pesaro o Fermo come prima del pareggiamento del "Pergolesi"; nero per la storia culturale della città, che perde un perno del suo patrimonio e della sua identità […].”

Per questo, dal 23 dicembre, le finestre del “Pergolesi” saranno listate a lutto, simboleggiando la fine dell'istituto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare, mamma e papà ricoverati: bimbo di 5 anni resta completamente solo

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Contagi nelle Marche, trend in aumento: ad Ascoli si fanno più tamponi

  • Il Coronavirus blocca anche il paradiso: Italo, il "survivor" solitario che vive di pesca e cocco

  • Ambulanze in fila, il Pronto soccorso scoppia: a Torrette esauriti i posti letto per i Covid

  • Evitare il contagio durante la spesa, tutte le indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità

Torna su
AnconaToday è in caricamento