Colpi d'arma da fuoco, coniugi trovati morti in casa: ipotesi omicidio-suicidio

Secondo una prima ricostruzione, un ex carabiniere in pensione avrebbe usato la pistola d'ordinanza per sparare alla moglie e poi togliersi la vita

Foto di repertorio

Tragedia a Filottrano. Due coniugi sono stati trovati morti nella loro abitazione, a seguito di colpi di arma da fuoco. A compiere la drammatica scoperta è stato il figlio che ha attivato i soccorsi attorno alle 17 quando è andato a trovare i genitori a casa, in via Sant’Ignazio, poiché da ore non rispondevano al telefono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono subito intervenuti il 118 e i carabinieri di Osimo. Secondo una prima ricostruzione, si tratterebbe di un omicidio-suicidio: il pensionato, un ex carabiniere di 60 anni, avrebbe utilizzato la pistola d’ordinanza per sparare alla moglie allettata, di un anno più giovane, per poi esplodersi un colpo alla tempia. All'arrivo del 118 ormai non c'era più niente da fare: la tragedia si sarebbe consumata questa mattina. 

Consumati dalla sofferenza, lui prima spara alla moglie malata e poi si uccide

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Parcheggia lo scooter e si lancia sotto il treno: tragedia sui binari

  • Choc in spiaggia, prende a pugni una donna e scappa: nella fuga perde i documenti

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

Torna su
AnconaToday è in caricamento