Porto, torna il Fiabaday per abbattere le barriere architettoniche

I disabili prima sono saliti a bordo del traghetto Olympic Champion della Anek Line attraccato allo scalo dorico e poi hanno fatto un giro sui rimorchiatori della Co.Rim.A

Capitaneria di Porto e Croce Rossa insieme ai disabili

Anche quest’anno il porto di Ancona ha aperto le porte ai visitatori con disabilità. A pochi giorni dalla 15ª edizione della Giornata Nazionale per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche Fiabaday, presentata in conferenza stampa alla presenza del Ministro per i rapporti con il Parlamento Anna Finocchiaro, anche Ancona si è fatta portavoce della cultura dell’accessibilità. Se a Roma è stato aperto il Palazzo del Governo, Palazzo Chigi, Ancona stamattina ha schierato una delle sue strutture chiave del proprio tessuto economico-sociale: il porto. E così alle 9,30 di oggi davanti al piazzale della Capitaneria di Porto di Ancona i visitatori sono stati accolti dal messaggero F.I.A.B.A. Domenico Ronchi, il delegato dal Presidente Nazionale Giuseppe Trieste, e dal Direttore Marittimo delle Marche Francesco Saverio Ferrara. Gli ospiti, dopo una visita guidata al porto storico di Ancona, sono saliti a bordo di una nave traghetto e hanno poi effettuato una breve uscita in mare a bordo dei rimorchiatori della Società Co.RiM.A, che come ogni anno condividono con entusiasmo l’iniziativa. Tutto con l'obiettivo di promuovere iniziative a favore di persone con disabilità e non in tutto il territorio italiano con gite e visite allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'impegno della Croce Rossa

Presente anche la Croce Rossa Comitato di Ancona rappresentata con 6 operatori: due dell’Area Sociale, due del servizio salvataggio in acqua e due dell'area giovani. Gli operatori Cri hanno assistito gli accompagnatori delle persone disabili che prima sono saliti a bordo del traghetto Olympic Champion della Anek Line attraccato allo scalo dorico e poi hanno fatto un giro sui rimorchiatori della Co.Rim.A (Compagnia rimorchiatori Ancona del gruppo Gesmar di Ravenna). La visita è iniziata alle 9 ed è terminata alle 12,30. "Come Croce Rossa Italiana Ancona - si legge nel comunicato - siamo orgogliosi di essere stati presenti non solo perché è la riprova di una sinergica e stretta collaborazione tra CRI Ancona e Capitaneria di Porto secondo il protocollo di intesa firmato a livello nazionale tra Ministero e Croce Rossa, ma anche perché siamo in perfetta sintonia con l’idea di ricercare una società con sempre meno barriere architettoniche e, in generale, con sempre meno barriere tra le persone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna si rifiuta di dare i soldi al badante che lavorava per lei: lui la stupra in casa sua

  • Marche, nell'ultima settimana si abbassa l'età dei positivi :il 75% dei casi è under 35

  • Frecce tricolori ad Ancona, venerdì 29 maggio lo spettacolo nei cieli: info e orari

  • Spiagge libere in alto mare, un salasso: ecco tutto quello che c'è da sapere

  • Bloccato sulla porta di casa, la polizia trova coltelli e una mazza: «Volevano ammazzarmi»

  • Lidl continua a crescere, nuovo punto vendita ad Ancona e 6 assunzioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento