Via Cadore: si aggiravano per il quartiere con attrezzi da scasso, espulse

Le due donne corrispondevano alla descrizione di quelle che alcune settimane fa, spacciandosi per addette alla raccolta di indumenti usati per beneficenza, fermavano anziani per la strada tentando di entrare nelle loro abitazioni

Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti delle volanti della Questura di Ancona, diretti dal V.Q.A. Cinzia Nicolini, hanno notato in Via Cadore due donne ben vestite che si aggiravano tra le abitazioni della zona con fare sospetto.

Le due donne corrispondevano alla descrizione di quelle che alcune settimane fa, spacciandosi per addette alla raccolta di indumenti usati per beneficenza, fermavano anziani per la strada tentando (per fortuna senza riuscirci) di entrare nelle loro abitazioni, sono state sottoposte ad un controllo, esteso anche all'auto, all'interno della quale gli agenti hanno trovato attrezzi da scasso.

Le due donne, di origine rom, di 18 e 32 anni, sono risultate gravate da numerosissimi precedenti penali per reati contro il patrimonio. Per questo motivo sono state allontanate da Ancona con Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Ancona.

Potrebbe interessarti

  • Bagno dopo pranzo e rischio congestione, facciamo chiarezza con una tabella

  • Caldo, è il giorno di fuoco: i consigli dei farmacisti per superare l'emergenza

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Concorso Polizia Municipale, parte il corso di preparazione con prove simulate

I più letti della settimana

  • Malore in galleria, sbanda e si schianta contro un'altra auto: atterra l'eliambulanza

  • «Aiuto mi hanno violentata», choc al Passetto: soccorsa ragazza in lacrime

  • Numana post apocalittica, stabilimenti in ginocchio: «40 anni di lavoro buttati»

  • Malore fatale in auto, choc davanti al supermercato: Pietro non ce l'ha fatta

  • Stabilimenti distrutti, lettini ed ombrelloni spazzati via: la spiaggia di Numana dall'alto - FOTO

  • Veranda e pavimentazione abusive, sequestrata parte dello chalet balneare

Torna su
AnconaToday è in caricamento