Tra vandalismi e scazzottate, il weekend turbolento dei baby bulli

Una zuffa sabato nei pressi delle Ville e danni all'ingresso e nel parco della scuola elementare Aldo Moro. La preside: «Servono telecamere e maggiore illuminazione»

l'ingresso della scuola Aldo Moro. Nei riquadri: i danni a cancello e sbarra

Il cancello dell'ingresso principale che non si chiude più. La sbarra automatica poco più avanti, per impedire alle auto di entrare nella zona di uscita del plesso, schiantata e gettata tra le aiuole. Così si è presentata questa mattina, lunedì 20 marzo, al rientro dopo la chiusura domenicale, la scuola Aldo Moro di Palombina Vecchia. Danni da vandalismo che sembrano portare a un gruppetto di minorenni che imperversa da mesi nel quartiere. Presenza segnalata più volte dalla stessa scuola. «Da tempo andiamo dicendo che il parco è stato preso da alcuni ragazzi come punto di ritrovo – racconta Nicoletta Moroni, fiduciaria della Moro – ma i danni proseguono, concentrandosi nel weekend quando non siamo presenti. Il parco rimane sempre aperto anche perché nel pomeriggio le società sportive utilizzano la palestra. Venerdì mattina la sbarra non ci chiudeva più perché il giorno prima (giovedì, ndr) un'auto aveva urtato la cellula e il dispositivo si era danneggiato. L'abbiamo lasciata aperta in verticale e